La pausa caffè riduce lo stress e rende piu’ produttivi. Se il break avviene in compagnia dei colleghi, migliora i rapporti interpersonali e favorisce l’interazione sociale. I momenti di pausa sono utili per parlare, allentare le tensioni lavorative e confrontarsi su diversi argomenti. Si ritornerà alla propria postazione di lavoro più carichi ed energici e pronti.

A confermare i benefici della pausa caffè è uno studio condotto di recente in Danimarca, sotto la guida di, Pernille Stroebaek, esperta dell’Università di Copenaghen. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Symbolic Interaction, all’interno dell’articolo “Let’s Have a Cup of Coffee! Coffee and Coping Communities at Work”.

La ricerca ha riguardato diversi dipendenti. Le pause caffè sono state identificate come il più importante fattore per il benessere personale e sociale sul posto di lavoro, creando nel tempo piccole comunità tra colleghi e favorendo le possibilità di incontri.

I gruppi di colleghi nascono soprattutto all’insegna della solidarietà. Gli impiegati si uniscono e si alleano per supportarsi e per superare insieme le difficoltà lavorative e personali. I gruppi di supporto che si creano in occasione della pausa caffè, migliorano i rapporti interpersonali. Grazie al sostegno dei colleghi, gli impiegati si sono dimostrati più produttivi, una volta tornati alla scrivania. Cerchiamo dunque di non rinunciare ai giusti momenti di pausa….magari insieme ad una buona miscela Intenso…